Al Parco Gombia si "naviga" gratis

E’ il primo step del progetto “Giovani in Rete”, co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, che vede il Comune di Torrile capofila per i Comuni di Colorno ed Unione Bassa Est (Comuni di Sorbolo e Mezzani)

Al Parco Gombia si “naviga” gratis

Il Parco Gombia a S.Polo di Torrile è ora uno spazio “Wired”. “La realizzazione di questo nuovo luogo di aggregazione e di ritrovo dei giovani torrilesi, frequentato in particolare nei periodi estivi, è nato dalla necessità di aumentare le proposte di qualità per il tempo libero e l’aggregazione, favorendo il radicamento sul territorio e facilitando la comunicazione tra gruppi giovanili locali, anche tramite l’utilizzo delle moderne tecnologie informatiche e la diffusione della cultura del digitale.” spiega l’Assessore Maura Zilioli. “E’ il primo step del progetto “Giovani in Rete”, co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, che ci vede capofila per i Comuni di Colorno ed Unione Bassa Est (Comuni di Sorbolo e Mezzani), successivamente verrà individuato un altro punto che completerà l’offerta del Comune di Torrile.” Il sistema di Hot-Spot è stato sviluppato in modo che chiunque disponga di un dispositivo portatile possa ricevere automaticamente la pagina di autenticazione e navigare, previa richiesta via sms delle credenziali che avranno una durata annuale. Il limite di navigazione giornaliera è di n.3 ore.
 
Il Comune di Torrile, in collaborazione con Telecom Italia Spa e Guglielmo Srl il 21 ottobre 2011, ha attivato presso il Parco Gombia un Hot Spot WiFi pubblico per consentire la connessione veloce senza fili ad internet nell'area del parco.

L'infrastruttura consente agli utenti, dotati di dispositivi mobili con interfaccia WiFi, di connettersi ad una velocità fino a 54 Mbps per un massimo di 50 connessioni contemporanee.

Tutte le informazioni sono reperibili all'indirizzo: www.comune.torrile.pr.it/wifi
Proprietà dell'articolo
creato: mercoledì 23 novembre 2011
modificato: mercoledì 23 novembre 2011